Project Description

PITTURA

I manichini senza testa di Gaetano Castelli, rivestiti di piume rosse, di kimono setosi riccamente decorati, di vesti ricamate. Sono quelli delle sartorie teatrali, nobili attori senza voce, simulacri di palcoscenico inanimati, dopo aver vissuto sotto lo sguardo del pubblico. O protagonisti di un dialogo coerente con nature morte che squillano della stessa loro splendida cromia, o con corazze lucide come specchi. In questi lavori è ben presente il gioco della finzione concettuale che si sviluppa in un racconto impaginato in chiave scenica e cromatica dove l’autore riveste di poeticità la visione di un mondo illusorio e anacronistico.